12 aprile, oggi si celebra la Giornata internazionale dell’infermiere

128

Oggi si celebra la Giornata internazionale dell’infermiere.

Una ricorrenza che, alla luce del grande impegno profuso dagli operatori per fronteggiare la pandemia, oggi più che in altri periodi assume una valenza di particolare significato.

Un’occasione anche per commemorare i tanti che, lavorando in prima linea, hanno perso la vita contagiati dal virus.

La Giornata in onore di Florence Nightingale, considerata la madre dell’infermieristica moderna.

E a Firenze, città natale della Nightingale, si è aperto il primo congresso anti-Covid per i 454mila infermieri d’Italia, con lo slogan ‘Ovunque per il bene di tutti’.

Ma è solo il primo dei 20 appuntamenti, in programma fino a dicembre, previsti in varie città italiane.

“Il filo rosso che legherà le esperienze che contraddistinguono le tappe del congresso – spiegano dalla Fnopi (Federazione nazionale Ordini professioni infermieristiche) – sarà l’infermieristica di prossimità, a partire dall’infermiere di famiglia e comunità, figura presente in Toscana dal 2018 e che col decreto Rilancio del maggio 2020 è stata istituita per legge e dovrebbe essere presente in tutte le Regioni. Nella stesura del nuovo Recovery Plan, inoltre, assume un ruolo di protagonista proprio per l’assistenza sul territorio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui