12 dirigenti per 46 scuole. È emergenza presidi nella Tuscia

Il concorso per dirigenti scolastici proverà a metterci una pezza a settembre, ma l'atteso giudizio della magistratura sui ricorsi lascia ancora molti dubbi per i vincitori

0
171
Palazzo - Papale - Viterbo
Segui
( 0 Followers )
X

Segui

E-mail : *

Il concorso per dirigenti scolastici proverà a metterci una pezza a settembre, ma l’atteso giudizio della magistratura sui ricorsi lascia ancora molti dubbi per i primi 1.984 vincitori.

Nel particolare, nella Tuscia sono 12 gli istituti pubblici che ancora necessitano di una “guida”. A diffondere il numero è l’Ufficio scolastico regionale, che evidenzia come la provincia di Viterbo sia la seconda emergenza del Lazio (2 posti vacanti a Rieti, 8 a Frosinone e Latina e 101 a Roma).

A far fronte al problema, mentre si attende l’arrivo dei vincitori del concorso nazionale, ci penseranno intanto i docenti del personale interno alle scuole nel ruolo di vicari. La questione resta tuttavia spinosa, come ha evidenziato il presidente di Anp Lazio Mario Rusconi in un’intervista di oggi tra le pagine de Il Tempo.

Secondo la guida dell’associazione nazionale presidi del Lazio, i vincitori del concorso per presidi, potrebbero avere difficoltà nel ricoprire il loro nuovo incarico dirigenziale in quanto carenti di esperienza.

In loro soccorso, almeno per la zona romana, Anp è pronta a smuovere i “mentores”, presidi in attività che in forma di volontariato aiuteranno i neo-colleghi rispondendo a tutte le loro domande e fornendo un supporto.

La speranza è che l’iniziativa possa estendersi fin nella Tuscia, dove la situazione scolastica resta critica per l’elevato numero di posti vacanti (1 istituto su 4 è attualmente senza una guida).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here