Arrestato un minorenne

Aggressioni e minacce alla madre per ottenere i soldi e comprare la droga

105

ROMA – Su delega della Procura della Repubblica presso il Tribunale per i Minorenni di Roma, i Carabinieri della Stazione di Acilia hanno arrestato un ragazzo di 17 anni, in esecuzione dell’ordinanza di applicazione della misura cautelare del collocamento in comunità, in quanto gravemente indiziato dei reati di maltrattamenti contro familiari, danneggiamento e tentata estorsione.

Il provvedimento cautelare è stato emesso dal Tribunale per i Minorenni di Roma, su richiesta della locale Procura per i Minorenni, a seguito di indagini svolte dai Carabinieri della Stazione di Acilia successivamente alla denuncia presentata dai genitori che hanno riferito reiterate condotte violente, aggressive, minacciose ed estorsive del minorenne nei confronti dei famigliari conviventi, anche finalizzati ad ottenere denaro per l’acquisto di stupefacente, del quale è consumatore. Il minore si trova ora ristretto presso una comunità educativa per minori.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui