20 aprile, Giornata viterbese dei rifiuti: da quelli romani all’appalto locale

127

Una giornata interamente dedicata all’immondizia. 

Si inizia la mattina con il consiglio straordinario che verte sull’ordinanza regionale che dal primo aprile sta scaricando a Viterbo più di 7000 tonnellate di rifiuti ‘in gita’ da Roma, Latina e Frosinone. Quella di Rieti già da tempo arriva nella nostra discarica.

Oggi dovrebbe essere l’ultimo giorno – salvo nuove forzature dalla Regione – in cui l’immondizia romana, pontina e ciociara viene smaltita a Viterbo.

E proprio in questa data è stata programmata la seduta straordinaria del parlamentino di Palazzo dei Priori per discutere sull’atto regionale e la successiva integrazione emessa il 10 aprile.

Nel pomeriggio poi la terza commissione si confronta sulle linee guida per la predisposizione del nuovo contratto per la gestione dei rifiuti e i servizi di igiene urbana, ai fini del documento di programmazione finanziaria 2021-2023.

Proprio la durata di soli due anni dell’appalto ha già sollevato le critiche dell’opposizione ma anche le perplessità della maggioranza. Ed è molto probabile che la questione avrà ripercussioni anche sulla seduta comunale mattutina.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui