Ria H apre le porte della nuova struttura in via Nuova a Rieti

Ria H apre le porte della nuova struttura in via Nuova a Rieti

È stata una giornata di festa quella di ieri, domenica 22 gennaio, per il centro Ria H di Rieti.
Nella nuova struttura, in fase di apertura in via Nuova, all’interno del centro naturale commerciale di porta Conca, sono arrivati anche gli assessori alla Sanità e integrazione Socio-Sanitaria della Regione Lazio Alessio D’Amato e Claudio Di Berardino, assessore al Lavoro e nuovi diritti, Formazione, Scuola e diritto universitario, Politiche per la ricostruzione, per un momento di incontro aperto al pubblico.
La nuova sede accoglierà a breve il Centro Ria H e il sevizio Adi Ria Home in un ambiente caratterizzato da elementi tecnologici e di modernità.
Sarà, questa, la prima struttura sanitaria nel Lazio con un grado di protezione antisismica di uso strategico.
La volontà dei soci di Ria H di mutare la sede nasce proprio all’indomani del sisma del 2016, dall’impegno di offrire all’utenza maggiori confort, in una struttura sicura dal punto di vista sismico.
“L’assessore D’Amato – ha commentato Luca Pitoni, il Direttore Amministrativo di Ria H – si è complimentato per l’ottimo lavoro svolto che porta ad una maggiore integrazione tra pubblico e privato. Ha sottolineato l’importanza della costruzione di una rete di assistenza domiciliare integrata, campo in cui Ria H è un punto di riferimento da anni. Ad oggi la Regione Lazio, con la sua rete di assistenza domiciliare integrata, tra pubblico e privato, riesce a coprire il 4% della popolazione over 65. L’obiettivo è quello di raggiungere il 10%, una ulteriore sfida che accettiamo con passione”.
Agli intervenuti sono stati presentati gli spazi dedicati alla terapia rivolta all’età evolutiva e all’utenza adulta con una palestra di oltre 50 metri quadrati, utile a tutte le patologie legate all’aspetto psicomotorio.
Presentato anche il nuovo logo, che vede protagonista un fiore, il nontiscordardime.
“Abbiamo scelto questo fiore – conclude Pitoni – perché rappresenta un monito. Nel nostro percorso al fianco di chi ha più bisogno, non possiamo dimenticare nessuno, dai minori agli anziani, passando per le persone con diverse abilità di ogni età”.
Per ogni informazione sui servizi offerti c’è il sito www.riahsalute.it .

CATEGORIES
Share This