La Germania invierà carri armati Leopard all’Ucraina e permetterà ad altri paesi di fare lo stesso – Der Spiegel

La Germania invierà carri armati Leopard all’Ucraina e permetterà ad altri paesi di fare lo stesso – Der Spiegel

Il cancelliere tedesco Olaf Scholz ha approvato la consegna di carri armati Leopard 2 all’Ucraina e consentirà ad altri Paesi, come la Polonia, di fornire tali mezzi militari, secondo quanto riportato dal sito web tedesco Der Spiegel, che cita fonti ufficiali.

La decisione riguarda almeno un carro armato Leopard 2 da rifornire dalle scorte della Bundeswehr, ha dichiarato una fonte autorevole alla testata tedesca. Secondo ABC News, che cita un alto funzionario ucraino, durante i colloqui alla base aerea di Ramstein, 12 Paesi hanno accettato di fornire circa 100 carri armati Leopard 2 a Kiev non appena Berlino ne consentirà la riesportazione. Citando il capo di Rheinmetall Armin Papperger, il quotidiano tedesco Bild ha scritto che “il governo federale potrebbe consegnare 29 carri armati Leopard all’Ucraina già alla fine di marzo”.

Il Cremlino lancia una minaccia a Berlino

Il Cremlino minaccia Berlino Il Cremlino ha messo in guardia martedì dal deterioramento delle relazioni russo-tedesche se Berlino consegnerà carri armati pesanti Leopard all’Ucraina, secondo quanto riferito dalle agenzie di stampa DPA e AFP.

“Tali consegne non sono di buon auspicio per il futuro delle relazioni della Russia con la Germania“, ha dichiarato il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, secondo quanto riportato dall’agenzia di stampa russa Interfax. Ha sottolineato che l’invio di carri armati Leopard 2 all’Ucraina lascerebbe “un segno indelebile” nelle relazioni russo-tedesche.

Questa è stata la reazione di un rappresentante della Presidenza russa dopo che la Polonia ha annunciato l’intenzione di donare carri armati tedeschi all’Ucraina. Mosca ha ripetutamente criticato le forniture di armi all’Ucraina da parte dell’Occidente, avvertendo che avrebbero provocato un’escalation della guerra.

Perché i carri armati Leopard 2 sono così importanti per l’Ucraina

carri armati Leopard 2

I carri armati Leopard 2 sono considerati un veicolo militare moderno e vitale, che rafforzerebbe le forze di Kiev mentre la guerra con la Russia si trascina da quasi un anno, riferisce la CNN. Secondo il think tank European Council on Foreign Relations, tredici Paesi europei, tra cui Polonia e Finlandia, sono già in possesso dei moderni carri armati tedeschi Leopard 2, introdotti nel 1979 e da allora più volte aggiornati.

In Europa esistono circa 2.000 Leopard 2 di vari livelli.

Ogni carro armato è dotato di un cannone a canna liscia da 120 mm e di una mitragliatrice da 7,62 mm. Può raggiungere una velocità di 70 km/h e 50 km/h in fuoristrada e la sua manovrabilità è una delle sue caratteristiche principali.

Inoltre, secondo il produttore tedesco Krauss-Maffei Wegmann, è completamente protetto contro minacce quali ordigni esplosivi improvvisati, mine e cannoni anticarro.

Con un certo numero di unità già schierate in Ucraina e i requisiti di manutenzione relativamente bassi del carro armato Leopard rispetto ad altri modelli, gli esperti prevedono che i carri armati saranno immediatamente utili all’Ucraina.

Jack Watling, ricercatore senior di guerra terrestre presso il Royal United Services Institute (RUSI), ha dichiarato alla televisione statunitense che il Leopard 2 è un carro armato principale moderno, ben protetto e dotato di ottimi sensori; inoltre, è stato originariamente progettato per essere mantenuto da nuove truppe ed è più pronto al combattimento rispetto ad altri modelli della NATO, come il Challenger 2. È più facile da mantenere. C’è anche una linea di produzione per fornire pezzi di ricambio per i carri armati Leopard 2″, ha aggiunto il ricercatore.

I carri armati tedeschi Leopard sono inoltre alimentati a diesel, a differenza dei carri armati americani Abrams; in altre parole, il consumo di carburante è più efficiente e riduce il numero di camion di carburante necessari per supportare un battaglione.

CATEGORIES
TAGS
Share This

COMMENTS

Wordpress (0)
Disqus ( )