Il capo della CIA: l’amicizia russo-cinese non è incondizionata; i prossimi sei mesi sono critici anche per l’Ucraina

Il capo della CIA: l’amicizia russo-cinese non è incondizionata; i prossimi sei mesi sono critici anche per l’Ucraina

Secondo la Reuters, il 24 aprile il direttore della CIA William Burns ha dichiarato che, secondo una valutazione dell’agenzia di intelligence da lui diretta, il presidente cinese Xi Jinping è diventato un po’ più pragmatico in seguito alla guerra in Ucraina, ma che sarebbe un errore sottovalutare l’impegno che Pechino e Mosca hanno nei confronti della loro partnership condivisa. Secondo quanto riferito.
Il direttore della CIA Bill BurnsFoto: Sipa USA / ddp USA / Profimedia

In occasione di un evento di politica estera presso la Georgetown University di Washington, William Burns ha dichiarato che il presidente cinese nutre serie ambizioni nei confronti di Taiwan e ha avvertito che la disputa su Taiwan è “profondamente deplorevole” per tutte le parti.

CATEGORIES
Share This

COMMENTS