22 novembre: Giornata Nazionale per la sicurezza nelle scuole. Ma le scuole viterbesi sono sicure?

245
bambini a scuola

Il 22 novembre 2019 sarà la Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole per promuovere, valorizzare e condividere le attività e le iniziative realizzate dalle scuole sui temi della sicurezza e della prevenzione dei rischi. (Nota Miur numero 32475 del 31 ottobre).

La Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole è stata istituita per ricordare tutte le vittime della scuola e, in particolare, il tragico evento avvenuto nella Città di Rivoli presso il liceo scientifico statale Darwin il 22 novembre 2008 e quelli della Scuola “Jovine” di San Giuliano di Puglia e della “Casa dello Studente” de L’Aquila e per far riflettere tutti sull’importanza di iniziative e momenti di formazione e informazione sul fondamentale valore della sicurezza.

CRITICITA’ DELLA SCUOLA VITERBESE

La scuola è la più grande impresa culturale di Viterbo; per numero di addetti (circa 700 operatori), per utenti (più o meno 6000 alunni) e per centralità sociale. Chi direbbe mai che la scuola è anche la più grande criticità cittadina? Una galleria di problemi: barriere architettoniche, edifici perlopiù vecchi o vecchissimi, aule e palestre seminterrate, impianti non a norma etc.

In molti edifici scolastici gli alunni disabili motori non possono nemmeno entrare; in altri non possono accedere a palestre, laboratori, sale teatro etc. perché di mezzo ci sono rampe di scale difficilissime da valicare. I servizi igienici a norma sono una rarità assoluta. Poi c’è la questione degli istituti comprensivi. L’Istituto Comprensivo (IC) è il format scolastico che va dalla scuola dell’infanzia alla scuola media ma a Viterbo (con l’eccezione di Grotte S. Stefano) la filiera dell’istruzione è la più tormentata d’Italia. Alcune scuole, facenti parte dello stesso istituto comprensivo, sono molto distanti e resta difficoltosa la continuità didattica.

Il Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca ha individuato, nei giorni 20, 21 e 22 novembre 2019, le date in cui le scuole che aderiscono alla Giornata nazionale per la sicurezza possono:

  • partecipare attivamente alla Giornata nazionale per la sicurezza nelle scuole, candidando e condividendo le proprie iniziative didattiche e inserendole sulla mappa nazionale delle attività;
  • partecipare al concorso fotografico “la sicurezza a scuola”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui