25 aprile: commemorazioni in tutta la Tuscia. Paolini: “Uniti nel ricordo”

In tutta la Tuscia si rammenta quel giorno di "festa" quando gli alleati sfilavano con i loro carrarmati lungo le vie dei centri distrutti dalla crudeltà umana durante il secondo conflitto mondiale. 

361

Per una volta uniti… soprattutto nel ricordo di chi ha versato il proprio sangue per il bene dell’Italia nel nome della libertà contro il nazifascismo. Un segnale di concordia da parte di tutte le realtà comunali, che hanno recato fiori e corone presso i propri monumenti dedicati ai caduti.

In tutta la Tuscia si celebra quel giorno di “festa”, quando gli alleati sfilavano con i loro carri armati lungo le vie dei centri distrutti dalla barbarie durante il secondo conflitto mondiale.

“Il comune è unito nel ricordare i suoi caduti e quei sopravvissuti che costituiscono la testimonianza di ciò che avvenne 74 anni fa” – ha dichiarato il sindaco Massimo Paolini.

Presenti al prato giardino di Montefiascone anche la vicesindaco Orietta Celeste, l’assessore Paolo Manzi, l’ex sindaco Luciano Cimarello e le consigliere Giulia De Santis (Pd) e Rosita Cicoria (M5s). Davanti al monumento si è radunata una gran folla per commemorare questo giorno storico per tutti gli italiani.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui