30mila tifosi a festeggiare l’Inter campione d’Italia

139

Milano – L’Inter è campione d’Italia per la diciannovesima volta.

Esplode la gioia dei tifosi con caroselli di auto e maxi assembramento in piazza Duomo. Dopo le 22, per il coprifuoco, le Forze dell’Ordine sono intervenute per cercare di disperdere la folla.

L’Atalanta non è riuscita a superare il Sassuolo a Reggio Emilia, si è dovuta accontentare dell’1-1 con due espulsioni, una per parte. E così, a quattro giornate dalla fine della tormentata stagione calcistica 2020- 2021, il divario fra i nerazzurri allenati da Antonio Conte e le altre squadre inseguitrici è diventato troppo ampio e impossibile da colmare.

La vittoria dell’Inter mette fine al lungo predominio della Juventus che era riuscita a conquistare gli ultimi 9 scudetti.

“Grazie a tutti”, ha subito detto il presidente nerazzurro  Steven Zhang. “I meriti di questo scudetto sono in una percentuale altissima di Antonio Conte. Ha dimostrato una tenacia e una continuità incredibile.”

“Ci ha creduto per primo e ha continuato a crederci, sempre”: ha sottolineato l’ex presidente dell’Inter Massimo Moratti. “Se è entrato nel cuore dei tifosi? Quando metti la passione che lui ha dimostrato, entri nelle simpatie. E secondo me lui è entrato nel cuore dei tifosi dell’Inter”.

“Lo scudetto è un segnale di ripartenza”, ha commentato l’ex allenatore dell’Inter, Marcello Lippi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui