40 anni di UNITUS: presentato il protocollo con la Regione Lazio. In anteprima la mostra fotografica

Alle 17 sarà inaugurata la mostra per i 40 anni dell'Università degli Studi della Tuscia

629
unitus protocollo regione
La conferenza stampa di Unitus e Regione Lazio

Oggi UNITUS e Regione Lazio, in una conferenza stampa congiunta, hanno presentato il Protocollo d’Intesa che sancisce il ruolo dell’Università della Tuscia come partner scientifico della Regione per lo studio e l’attuazione delle sue politiche istituzionali nel settore agricolo, alimentare e ambientale, con particolare attenzione alla filiera e alla cultura del cibo.

In sostanza UNITUS è stata scelta come consulente scientifico della Regione nei campi di ricerca che più caratterizzano la sua vocazione accademica, quali quelli agricolo, ambientale, economico e della conservazione e valorizzazione dei beni culturali.

Un successo che giunge al termine di un lungo periodo di collaborazione  tra Università e Regione Lazio, che ha conosciuto nei sei anni di mandato del rettore Ruggieri un momento di particolare fecondità.

Alla conferenza erano presenti per l’Università il Magnifico Rettore professor Alessandro Ruggieri, la Prorettrice professoressa Anna Maria Fausto, il Direttore Generale dottor Gianluca Cerracchio.

unitus autoritaPer la Regione Lazio erano presenti il vicepresidente della Regione Daniele Leodori, Claudio Di Berardino assessore al Lavoro e nuovi diritti, alla Formazione, alla Scuola e al Diritto allo Studio Universitario, Enrica Onorati assessore Agricoltura, Promozione della Filiera e della Cultura del cibo, Ambiente e Risorse Narurali, Alessandra Troncarelli alle Politiche sociali,Wellfare e Enti locali e il consigliere regionale Enrico Panunzi.

Per il vicepresidente regionale Leodori: “Il punto più importante in questi ultimi sei anni è aver cercato di organizzare una Università a misura di studente che fosse anche capace di rispondere alle sfide della modernità. Che non soltanto forma, ma anche orienta i suoi studenti verso le realtà in cambiamento continuo del mondo del lavoro”

Il professor Ruggieri ha tenuto a sottolineare che i risultati di eccellenza di UNITUS sono frutto del lavoro di tante persone che lavorano in sinergia. “Mentre le colpe sono di uno solo” ha detto con una battuta “ i successi sono di tutti!”.

L’assessore all’Agricoltura Onorati ha sottolineato l’importanza del ruolo di UNITUS  nel campo delle  politiche fitosanitarie regionali e nella redazione del Piano Agricolo Regionale. La presentazione del protocollo di intesa in ambito agro-alimentare e ambientale è stata anche l’occasione per ricordare altri importanti risultati scaturiti dalla collaborazione tra Regione e Università.

Particolarmente significativo sul piano scientifico il progetto DTT, un’infrastruttura di ricerca di respiro europeo per la generazione di energia pulita a mezzo di processi di fusione nucleare. Il coordinamento è dell’ENEA di Frascati. Molto alti i finanziamenti di cui il progetto gode: 150 milioni nazionali, più un totale di 65 milioni dalla Regione Lazio. C’è poi un prestito della BEI pari a ben 250 milioni e ancora 60 milioni dal consorzio UROfusion.

Certamente meno costoso, ma molto importante e “simbolico” per le ricadute non solo in Università ma anche sul territorio, il progetto finanziato dalla Regione “Biblioteche H24”,  che ha consentito a UNITUS, dal 18 di questo mese, di tenere aperta la biblioteca unica di Ateneo fino alle 24 nei giorni feriali, dalle 9 alle 18 il sabato, e a breve anche la domenica.

“Ci tengo a sottolineare” ha rimarcato il Rettore Ruggieri, “che il servizio è aperto anche ai cittadini, oltre che agli studenti, in una logica di integrazione crescente tra Università e territorio, nella quale crediamo e per la quale ci siamo impegnati. Ed è anche grazie ai progetti regionali che è stato possibile assumere in sei anni ben 102 ricercatori a tempo pieno”.

In questo quadro davvero eccellente dei rapporti fra UNITUS e Regione l’auspicio di tutti è stato quello della continuità, adesso che ormai mancano pochi giorni all’elezione di un nuovo Rettore. Ci sono molti progetti impostati che attendono di trovare attuazione. E questo sarà uno dei compiti cui dovrà attendere il nuovo Rettore nei prossimi mesi del suo mandato.

Intanto, attraverso la presenza di ben quattro assessori, la Regione ha voluto porgere questa mattina il suo saluto di commiato e il suo ringraziamento al professor Ruggieri, con il quale – lo hanno tutti sottolineato  – la collaborazione è stata continuativa e fruttuosa.

mattarella ruggieriDopo la conferenza stampa il Rettore ha accompagnato i suoi ospiti a compiere una visita in anteprima della mostra fotografica dei 40 anni dell’Università della Tuscia. “L’anniversario si è aperto con la visita del Presidente della Repubblica Mattarella e si chiude con questa mostra fotografica, che andrà avanti fino al 25 ottobre”, ha detto il Rettore, facendo strada verso il corridoio delle monofore dove la mostra è allestita.

Abbiamo “rubato” qualche scatto, che vi proponiamo, come dicevamo,  in anteprima. L’inaugurazione oggi alle 17:00.

unitus mostra

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui