Si ripete la scena di un mese fa, il critico portato via di peso dai commessi

Vittorio Sgarbi nuovamente espulso di peso dalla Camera

135

In base a quanto riportato dall’Ansa, Sgarbi si sarebbe scontrato con Roberto Fico in aula, da cui poi è stato espulso. “Deve mettere la mascherina!”, ha detto il presidente della Camera. La replica del deputato, che era intervenuto per ricordare Jole Santelli, è stata: “Io non riesco a parlare, lei è un fascista!”.

Il botta e risposta è andato avanti con Fico che ha ribadito: “Gli insulti non sono ammessi in quest’Aula” e Sgarbi che ha concluso: “Viva il coraggio di Jole Santelli, a morte l’ipocrisia!”

Appena la presidente di turno Spadoni ha espulso Sgarbi la seduta è stata sospesa. Il critico d’arte si è rifiutato di lasciare l’Aula, e nell’edificio sono scesi i deputati della Lega che gli hanno fatto da scudo, creando però un assembramento al centro dell’emiciclo. Per far rispettare l’ordine di espulsione sono stati quindi chiamati i commessi che però hanno prima dovuto passare a contatto con i deputati al centro dell’emiciclo e poi hanno dovuto prendere di peso Sgarbi che era sempre senza mascherina.

“Sono stato nuovamente espulso dall’aula di Montecitorio. Mi hanno ancora portato via di peso. Sia chiaro: lo faccio per tenere allenati i commessi”, è stato il commento di Sgarbi sui social.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui