A Capodimonte tornano i turisti ma non i parchimetri, il Comune (per ora) non dà risposte

262

Capodimonte è una delle mete lacustri più visitate in terra di Tuscia e, nonostante un avvio a rilento finito il lockdown, ora i turisti sono tornati a popolare le spiagge e i bar. I parcheggi a pagamento nel piccolo comune lacuale sono innumerevoli, ma i parchimetri non sono ancora stati installati.

Le famose strisce blu, acerrime nemiche di moltissimi italiani, in mancanza dei parchimetri vengono perciò utilizzate gratuitamente dai turisti, che però quando scendono dalla macchina sono visibilmente confusi per via di una cartellonistica piuttosto ambigua.

Nei parcheggi infatti sono presenti cartelli come quello nella nostra immagine di copertina, che riportano i tariffari e presentano la scritta a caratteri cubitali: “Munirsi di ticket presso i parcometri”. Ma quali parcometri? 

Non vedendone neanche l’ombra all’interno dei tre parcheggioni abbiamo deciso di andare ad informarci presso qualche bar, ma le risposte sono state sempre le stesse: “Per ora non ci sono, dovrebbero rimetterli verso la fine del mese”.

Appurato il fatto che anche i cittadini ne sapessero poco e niente, abbiamo deciso quindi di salire a Piazza della Rocca, sede del Comune che si trova in cima al paesino, per chiedere delucidazioni direttamente al sindaco. Purtroppo però, il sindaco non era presente e di conseguenza non ci ha potuto rispondere.

Anche la polizia locale non risponde al telefono, la linea risulta essere sempre occupata.

La spiaggia di Capodimonte nella prima mattina di ieri, molto popolata nonostante il tempo e l’orario

Una situazione di caos comunicativo che di certo sarebbe meglio risolvere, anche perché ora i turisti cominciano ad arrivare pure dentro la settimana e i parchimetri potrebbero essere potenzialmente fonte di introiti per le casse comunali, già falcidiate dalla crisi legata al Covid.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui