Marilena, separata da un anno, due bambini. Il marito ha avuto un figlio da una relazione extraconiugale

A Natale un “esame di realtà”: serva come prova di famiglia allargata!

Questa settimana diamo atto di aver ricevuto tante e-mail dai nostri lettori. Tra queste mi ha colpito quella di Marilena R. di cui riporto un estratto

1118

“Sono separata legalmente da poco più di un anno e sono mamma di due figli minorenni di 5 e 8 anni, che convivono con me, in affidamento condiviso. Mi sono separata perché mio marito aveva da tempo una relazione extraconiugale dalla quale due anni fa è nato un bambino.

Il nostro calendario natalizio prevede per quest’anno che i bambini trascorrano le vacanze dal 25 al 31 dicembre a casa del padre. Ho qualche perplessità al riguardo. Lei che mi consiglia?”

Consiglio un’immediata presa d’atto della sua situazione post coniugale, situazione la sua, divenuta consueta in molte famiglie separate. Non mi piace il termine di “famiglia allargata”, perché “famiglia” è un termine che evoca un intendimento ed un progetto comune ed, in tanti, direi la maggior parte, usano tale termine per indicare più un fenomeno sociologico che l’assetto psicologico di un nuovo stare insieme. Dunque, lei è sociologicamente  una  “famiglia allargata” che, tuttavia, non ha ancora definito i fondamenti di adesione intrapsichica alla stessa. Mi spiego. Abbiamo la c.d. “famiglia allargata” ma lei non ha ancora effettuato un esame di realtà, e se lo ha fatto, esso è evidentemente mal riuscito. O meglio. Le sue perplessità non hanno ancora superato l’esame di realtà, che io invito a fare il prima possibile. Vero è che ci sono tre bambini a cui occorre dire, con i comportamenti, che sono parenti, in specie, fratelli.

A questo scopo, il Natale fornisce una formidabile occasione. Questo il primo tassello dell’esame di realtà. Con il secondo tassello dell’esame di realtà occorrerà superare gli ostacoli e/o gli impedimenti emotivi personali ed, infine, terzo tassello dell’esame di realtà, trovare le parole ed i gesti che rendano il concetto  non solo sociologico di famiglia allargata. Di conseguenza, il prossimo Natale, sarà per lei, il banco di prova: Lo affronti con fiducia avendo come obiettivo la serenità dei fratellini.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui