A Pianoscarano s’accende il Natale di luce, tradizione e speranza

247
La fontana di Pianoscarano, storico quartiere della nostra città

Viterbo- Dopo l’accensione dell’albero a piazza del Plebiscito e in quella del Teatro, accompagnata da suggestive proiezioni, nel cuore di Viterbo s’illumina anche il quartiere di Pianoscarano, che invita i cittadini ad andare a visitare, dalle ore 17,30 di sabato 12 dicembre fino al 6 gennaio, giorno dell’Epifania, la suggestiva e storica Fontana del Piano e l’albero di Natale, che verrà acceso sabato prossimo, alla vigilia di Santa Lucia, e il caratteristico presepe allestito nel lavatoio di Via dei Vecchi.

Pianoscarano è molto più di un quartiere di Viterbo: è un paese nella città, un angolo di Medioevo che ha conservato intatte le sue caratteristiche e le sue millenarie tradizioni.

È un luogo dell’anima, da sempre abitato soprattutto da contadini, artigiani e operai, che ancora oggi conserva questo suo carattere popolare, lo spirito identitario e l’atmosfera unica che tanto lo contraddistingue.
Ora le luci di Natale scalderanno i suoi vicoli, le chiese di Sant’Andrea e San Carlo, gli archi e i profferli, donando magia a un luogo già di per sé unico e speciale, un piccolo, grande presepe.

Il nome di Pianoscarano deriva da Vico Scarano ed è presente nelle cronache medievali anche con la denominazione “Squarano” o “Scarlano”: si pensa che il termine possa derivare dal longobardo squara (“schiera”) e questo farebbe pensare che proprio in questo luogo fossero accampate le truppe durante la dominazione longobarda, intorno alla seconda metà dell’VIII secolo.

Per noi viterbesi rappresenta la tradizione, il cuore pulsante della città, la dialettalità e il sentimento che ci tiene uniti, nel nostro spirito identitario, anche durante questo lungo periodo di forzata distanza fisica dovuta alla pandemia. Sarà un Natale diverso, ma le tradizioni e le luci di Pianoscarano sapranno scaldare di speranza le nostre giornate, come il Bimbo che nascerà ancora in una grotta a portare luce sul mondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui