A Santa Barbara l’Alfa Romeo sospetta, in manette due rapinatori

Dopo diverse segnalazioni anche su facebook, trovati, in località Santa Barbara, i due topi d'appartamento.

559

Erano giorni che in Questura arrivavano segnalazioni di una Alfa Romeo 147 grigia sospetta, della quale era fornita anche la targa.

L’autovettura, che risultava rubata, era segnalata da molti cittadini presente nei pressi delle abitazioni che nell’ultimo periodo hanno subito furti.
In effetti, negli ultimi 10 giorni a Viterbo erano di molto aumentati i furti in appartamento.
La tecnica utilizzata era quella della forzatura delle porte finestre, ma anche dei portoncini non chiusi a più mandate.
Anche sui social network (face book) erano presenti più segnalazioni di detta autovettura e si era creato un vero e proprio tam tam su Whatsapp.
Ieri mattina il personale della squadra volante ha rintracciato l’autovettura segnalata in località Santa Barbara.

Anche con l’ausilio di una gazzella dei Carabinieri è stato predisposto un servizio di appostamento e al ritorno degli occupanti è scattato il blitz.
Due uomini di 31 e 34 anni di nazionalità Georgiani, dopo un inseguimento appiedato, sono stati raggiunti ed arrestati dal personale della squadra volante.
All’interno dell’auto sono stati trovati strumenti da scasso (piede di porco, martelli, mazze e cacciaviti) e probabilmente il bottino giornaliero, consistenti in un orologio e due collanine.


Uno dei due è stato associato alla casa circondariale di Viterbo Mammagialla, mentre l’altro con provvedimento del Questore è stato espulso.
Annoveravano entrambi copiosi precedenti per reati predatori.
Seguono indagini da parte della Squadra Mobile tendenti a risalire ad eventuali altre attività delittuose poste in essere, non è escluso che i due possano aver agito in concorso con altre persone tra cui una giovane ragazza italiana.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui