Così l'ex sindaco Arena, insieme a Micci e Bugiotti, durante la presentazione della lista dei moderati 'Viterbo cresce'

“A Viterbo il centrodestra non esiste più, si continua a non dialogare”

100

“Una lista civica che si rivolge all’elettorato moderato di centrodestra. La nostra identità non è cambiata, non rinneghiamo il passato”.

A una sola voce l’ex sindaco Giovanni Arena (capolista) e l’ex assessore Elpidio Micci, entrambi di Forza Italia, chiariscono la loro posizione. Lo fanno, insieme a Isabella Lotti (Fi) – assente per motivi familiari – e a Paola Bugiotti (ex consigliera Lega) durante l’illustrazione delle ragioni che li hanno portati a dare vita alla lista civica ‘Viterbo cresce’, a sostegno della candidata sindaco Pd Alessandra Troncarelli.

Un appoggio che nasce a seguito del ‘fattaccio’ della caduta del Comune, stigmatizzata non solo per le conseguenze politiche che sono sotto gli occhi di tutti – “un salto nel buio” per Arena e “un centrodestra che oggi a Viterbo non esiste più” per Micci – ma anche per le modalità adottate per sfiduciare sindaco e giunta.

Arena ricorda che, nonostante le difficoltà del Covid e le vicissitudini legate alla litigiosità della coalizione, la sua amministrazione ha portato a casa “il finanziamento più consistente mai ottenuto dalla città”, fondi per circa 100 milioni di euro.

Sollecitato su cosa lo accomuni al Pd, Arena risponde: “Assolutamente niente. Condividiamo un programma con l’obiettivo di lavorare per la città e abbiamo valutato le persone al di là degli steccati politici”.

Sul rischio di espulsione da Forza Italia al momento non sarebbero stati presi provvedimenti verso i tre azzurri.

La scelta di correre a sostegno del centrosinistra è condivisa dalla Bugiotti perché “in questo periodo servono forze che dialogano, basta divisioni”.

La lista al completo “composta da persone nuove alla politica” sarà presentata sabato 7 maggio, alle ore 11, alle Terme dei Papi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui