ACCADDE OGGI – 14 OTTOBRE 1888: NELLA CITTA’ BRITANNICA DI LEEDS VIENE GIRATO IL PRIMO FILM DELLA STORIA; DURATA: TRE SECONDI

100

L’idea è molto semplice: proiettare in rapida successione una serie di fotografie di un soggetto in movimento e il cervello umano rielaborerà il tutto come se il soggetto fosse realmente in movimento.
Ecco il cinema o, come si dice nei paesi anglofoni, “the movie”; termine che viene da “move”, ossia movimento.
In passato si riteneva che la percezione del movimento derivasse dalla capacità della retina dell’occhio di conservare per qualche frazione di secondo le immagini visive; in tempi recenti si è compreso che si tratta in realtà di una neurofisiologia molto più complessa, correlata alla capacità del cervello di rielaborare un flusso di singole distinte immagini coerenti in modo da generare la sensazione di un continuum.
L’apparato tecnologico che serviva per attivare tale neurofisiologia era una macchina fotografica in grado di scattare singole fotografie (fotogrammi) ad intervalli di tempo brevi di un soggetto in movimento e impressionare le predette fotografie su un supporto continuo (la pellicola); scorrendo il supporto davanti agli occhi o proiettandone le immagini su uno schermo il cervello è in grado di ricostruire le parti mancanti tra un fotogramma e l’altro e rendere la percezione del movimento continuo, senza intervalli; in un modo non molto diverso da come, leggendo le righe di un testo scritto con parole mancanti, siamo in grado di determinare i vuoti verbali e ricavare il significato globale delle frasi.
La storiografia ufficiale attribuisce ai francesi fratelli Lumiere il merito dell’invenzione del cinema; in realtà le cose non sono andate esattamente così perché, prima di loro, un altro francese, Louis Le Prince (1841-1890), nella città inglese di Leeds, realizza il film “Roundhay Garden Scene” (Roundhay è un sobborgo di Leeds); un micrometraggio di tre secondi, girato il 14 ottobre di 133 anni fa, in cui si vedono il figlio di Louis, Adolphe i coniugi Sarah e Joseph Whitley e un’altra persona passeggiare in un giardino e ridere. La cinepresa inventata da Louis Le Prince era in grado di scattare fotografie in serie alla prodigiosa velocità di 11 scatti al secondo.
Malgrado questo primato temporale il grande inventore USA Thomas Alva Edison (1847-1931) riuscirà a battere Le Prince nella procedura di brevetto ed intestarsi del titolo di primo inventore Di una macchina per il cinema.
I fratelli Lumiere, otto anni dopo Le Prince, il 28 dicembre 1896, saranno i primi a realizzare il celebre “cinématographe” a pagamento.
Secondo alcune ricostruzioni storiografiche “Roundhay Garden Scene” non sarebbe il primo esperimento cinematografico di Louis Le Prince perché più di un anno prima avrebbe girato un altro micrometraggio: “Man Walking Around a Corner”. Tuttavia “Roundhay Garden Scene” è considerato il primo “girato” della storia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui