ACCADDE OGGI 29 AGOSTO 1968: NASCE A ROMA RICKY MEMPHIS, IL POLIEDRICO ATTORE DELLA COMMEDIA ALLA ROMANA

278

“n’dannamo a magna’ o’ ”

Riccardo Fortunati nasce a Roma 53 anni fa e con quella faccia da simpaticone e la calata romanesca non poteva che essere un predestinato al successo. Negli anni ’80 è ospite del Maurizio Costanzo Show come “poeta metropolitano”. Il nome d’arte è il suo debito di riconoscenza verso Elvis Presley, nato a Memphis, di cui è appassionato fan. Diversamente da come potrebbe far ritenere il suo imprinting romano Riky è attore versatile, a suo agio tanto nella commedia quanto nei film polizieschi ad altissima tensione. L’esordio cinematografico avviene nel 1991 nel film “Ultrà”, diretto da Ricky Tognazzi, ricevendo per questo il premio come miglior attore non protagonista all’EFA (European Film Awards); in sostanza l’Oscar europeo.
Seguono “Pugni di rabbia”, diretto da Claudio Risi (1948-2020), figlio del celebre regista Dino e fratello di Marco.
Nel 1996 presta voce, faccia e corpo al poliziotto scelto Remo Matteotti nel film “Palermo Milano solo andata”, diretto da Claudio Fragasso, dove interpreta la parte di un membro della scorta incaricata della pericolosissima missione di trasferire un importante testimone ad un processo di mafia che si celebra a Milano, in un tempo in cui la mafia combatteva una spietata guerra frontale contro gli onesti e spesso isolati servitori dello stato.
Continuerà ad essere attore di primo piano in diversi film fino a tutti gli anni ’90.
Nel 2002 recita in “Paz!”, film ispirato ai fumetti del grande disegnatore Andrea Pazienza (1956-1988) e nel 2007 è nel cast del sequel “Milano Palermo – il ritorno”.
Raggiunta la piena maturità artistica, valorizzando la sua innata capacità di “bucare lo schermo” continuerà a fare film passando attraverso generi diversi, inclusi commedia, soap e serial TV e registi diversi, collezionando ad oggi 36 film e 17 produzioni televisive.
Nella vita privata è credente, tifoso romanista e fan di Elvis Presley; ha avuto due matrimoni, un divorzio e due figli. Per alcuni anni ha gestito due trattorie “Né arte né parte”, a Testaccio e in Prati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui