Acquapendente, anche Ghinassi contro l’impianto geotermico

Domani 31 luglio è all'ordine del giorno del Consiglio dei Ministri l'autorizzazione dell'impianto geotermico pilota di Castel Giorgio

277

Riceviamo e pubblichiamo il comunicato dal sindaco di Acquapendente, Angelo Ghinassi, riguardo il caso della realizzazione dell’impianto geotermico pilota di Castel Giorgio.

“Domani 31 luglio è all’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri l’autorizzazione dell’impianto geotermico pilota di Castel Giorgio.
Crediamo, unitamente agli altri Comuni del territorio, che questa autorizzazione debba essere negata, così come si è espresso il precedente Governo in merito all’autorizzazione dell’impianto previsto sul nostro territorio comunale.
Da anni stiamo combattendo, insieme agli altri Sindaci e con una larga mobilitazione di cittadini, per impedire la realizzazione di questo tipo di impianti, che presentano alti rischi per l’ambiente e per la sicurezza di fronte a vantaggi economici inconsistenti per le nostre comunità.
In questo momento non può mancare la nostra convinta adesione alla protesta e comunque vada rimarrà attivo il nostro impegno per scongiurare qualsiasi scempio del nostro bel territorio.”

Angelo Ghinassi
Sindaco di Acquapendente

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui