Acquistare prodotti senza glutine con tessera, il Lazio si modernizza

La proposta del consigliere regionale Antonello Aurigemma

217

Dal prossimo anno i celiaci potranno gestire gli acquisti del cibo senza glutine in modo informatizzato, senza dover più presentare richieste cartacee.

È l’innovazione introdotta da un emendamento alla legge legge di stabilità della Regione Lazio, presentato dal cons. di Fratelli d’Italia Antonello Aurigemma.

“L’emendamento è volto ad applicare a tutti gli assistiti residenti o domiciliati nella regione, entro ‪il 30 giugno 2020‬, la gestione informatizzata di tutte le erogazioni dei prodotti senza glutine incluse nel registro nazionale.”

Antonello Aurigemma

Gli acquisti potranno essere fatti direttamente presentando la tessera sanitaria presso i negozi della piccola e grande distribuzione sia presso le farmacie convenzionate con le aziende sanitarie della regione.

“Si tratta – conclude Aurigemma- di una misura che consentirà di adeguare il Lazio alle altre regioni d’Italia con un risparmio sulle risorse, ma soprattutto consentirà ai celiaci della nostra regione di evitare lungaggini burocratiche”

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui