Africano terrorizza la stazione Termini lanciando i monopattini della Raggi (VIDEO)

234

Dal sito 7Colli, articolo di Mauro Costa

Africano blocca il traffico alla stazione Termini, in pieno giorno, lanciando per strada monopattini in sharing. In un ennesimo video-choc, “simpaticamente” intitolato welcome to favelas, si vede un grosso e arrogante africano bloccare la strada a fianco della stazione Termini. L’uomo, probabilmente clandestino e sicuramente ubriaco e drogato, con fare spavaldo butta i monopattini tanto cari alla Raggi in mezzo alla strada, trafficatissima a quell’ora. Il traffico impazzisce e la gente comincia a suonare. Anche un autobus è bloccato dalle intemperanze dell’africano. E attenzione, è l’ora di punta, e nemmeno un poliziotto si fa vedere da quelle parti.

L’immigrato, alto e ben piazzato e con fare prepotente, impedisce a chiuque con la forza di rimuovere i poveri monopattini. Si tratta, da come viene apostrofato l’africano, di uno dei tanti immigrati che passano la vita alla stazione Termini, alla ricerca di gente a cui spacciare droga o viaggiatori da derubare. Finalmente, dopo un po’, qualcuno riesce a spostare un monpattino e l’autobus riesce a liberarsi. L’africano fa resistenza, tenta di scagliarsi contro l’autobus urlando ma poi desiste. Ma non desiste però dall’inveire contro la gente e dal tentare di bloccare ancora il traffico caotico.

La cosa che non è chiara è cosa sperasse di ottenere, bloccando la strada. Ma forse quel che voleva l’ha ottenuto: ossia dimostrare che lì sono loro i padroni, la mafia africana, gli spacciatori, quelli che ci odiano e che ci vorrebeberro morti. Vogliono dimostrare, e ci sono riusciti, che quella è zona loro, è terra loro, che comandano loro, e guai a chi si avvicina o si mette in mezzo. La cosa più scandalosa è che la polizia non sia intervenuta prontamente mettendo in galera questo criminale minaccioso, che mette a rischio l’incolumità di tutti i cittadini. Certo, quando anche lo avessero fermato, in poche ore sarebbe tornato alla stazione Termini a terrorizzare i passanti. E allora perché interevnire? A intervenire si fa fatica e si rischia anche…

Roma.Monopattini + clandestini..Per il Governo dei poltronari, l'Italia riparte così!

Pubblicato da Sostenitori di Lorenzo Fontana su Martedì 30 giugno 2020

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui