Si tratta di due 30enni di Rieti; la vittima era finita in pronto soccorso

Aggressione in centro, identificati gli autori

290

RIETI – L’episodio si era verificato la sera del 12 luglio, proprio nel centro storico di Rieti, dove un uomo era stato aggredito violentemente.

Una lite sfociata in rissa nata per futili motivi, probabilmente per alcune frasi colorite e fuori luogo proferite all’interno di un esercizio pubblico: sta di fatto che due uomini, secondo le prime testimonianze di altri avventori, avevano aggredito un uomo malmenandolo e ferendolo seriamente prima di darsi alla fuga; tant’è che il malcapitato era dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso del De Lellis, dove gli era stata diagnosticata una prognosi di ben 25 giorni di cure salvo complicazioni.

I carabinieri della stazione di Rieti, allertati nell’immediatezza del fatto, si erano dapprima recati sul posto per raccogliere testimonianze sull’accaduto e, poi, presso il nosocomio per le dichiarazioni del malcapitato.

Dalla descrizione fatta dall’aggredito e dalle testimonianze raccolte da altre persone presenti, i militari nel giro di 15 giorni, sono riusciti ad identificarli: P.A. e B.M., trentenni residenti nel capoluogo reatino. I due, segnalati in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Rieti, dovranno rispondere di lesioni personali aggravate.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui