Al lago va in scena la festa degli incivili, gli “zozzoni” lasciano i rifiuti sulla spiaggia

354

Non possiamo che essere felici del ritorno dei turisti nei laghi, nei mari e in tutte le altre splendide zone che costituiscono la nostra meravigliosa Tuscia. Non possiamo però non arrabbiarci quando gli stessi turisti, che accogliamo a braccia aperte, danno dimostrazione di inciviltà sporcando le nostre spiagge e i prati.

E così ieri, in una Capodimonte gremita di gente, è andata in scena la festa degli incivili: bottiglie di birra, cartacce, sigarette e rifiuti di ogni altro genere sono stati lasciati in riva al lago.

Stamattina i residenti, piuttosto amareggiati, insieme ai proprietari degli stabilimenti e dei bar, hanno provveduto a togliere la spazzatura ridonando al lungolago del paese la dignità che merita.

Ma non dovrebbero essere loro a farlo, la Tuscia è una perla della nostra Nazione e dovremmo tutti quanti rispettarla cercando di evitare, nei limiti del possibile, di sporcare.

Ben vengano quindi i turisti, vorremmo sempre vedere laghi e lidi stracolmi di persone che decidono di passare una giornata nelle nostre terre, ma che ci si armi sempre di buonsenso e civiltà.

Quella stessa civiltà che in questi mesi sta lentamente venendo meno e che invece ci servirebbe come il pane per ricostruire il Paese all’indomani di un’epidemia che come una scure si è abbattuta sulle nostre vite, infliggendoci danni non solo economici ma anche sociali.

Di seguito, alcune foto scattate stamattina in riva al lago dove si possono vedere i rifiuti lasciati ieri.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui