Al San Paolo taglio del nastro per il reparto Obi

139
ospedale san paolo civitavecchia

Taglio del nastro ieri mattina del nuovo Reparto di Osservazione Breve Intensiva (Obi) dell’ospedale San Paolo di Civitavecchia. Ad inaugurare i nuovi locali insieme al commissario straordinario della Asl Rm4 anche l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.
Finanziato con 460 mila euro il nuovo reparto ha visto la ristrutturazione di parte dei locali del Piano Terra dell’ospedale San Paolo e la realizzazione di 5 posti letto dedicati all’ Osservazione Breve Intensiva, a supporto delle attività del pronto soccorso. La scelta dei materiali, dei colori e il sistema di illuminazione tendono a una crescente dimensione di umanizzazione del servizio.
“Una struttura all’avanguardia per l’Osservazione breve intensiva, – ha spiegato l’assessore D’Amato – dedicata alle urgenze sanitarie in accesso dal Pronto soccorso, con necessità di inquadramento diagnostico a breve termine tale da permettere un appropriato percorso diagnostico-terapeutico al domicilio, o per terapie brevi”.
“Con i suoi 5 posti letto, l’Osservazione breve del Pronto soccorso – ha aggiunto Quintavalle – fornirà una risposta, in condizioni di sicurezza, per quei casi in cui non si è in condizione di decidere immediatamente. Un potenziamento in uno nodo cruciale della rete dell’emergenza”.
L’Osservazione breve intensiva si svolge in continuità con il percorso clinico in Pronto soccorso; risponde a esigenze assistenziali complesse per la valutazione dello stato clinico del paziente – entro le 24 ore – al fine di definire il successivo percorso diagnostico-terapeutico o per la somministrazione di terapie a breve termine, con elevata probabilità di dimissione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui