Il Premier, malgrado due franchi tiratori in Foza Italia, non riesce a raggiungere la maggioranza assoluta ed è costretto ad aggrapparsi a transfughi e senatori a vita. Renzi ed Iv si astengono

Al Senato vittoria di Pirro per Conte: 156 “Sì” e 140 “No”. Situazione in bilico

139

Una vittoria di Pirro per il Premier Giuseppe Conte. Il suo Governo giallorosso, “moncato” per via dell’astensione di Italia Viva, non riesce a raggiungere quota 161, ossia la maggioranza assoluta, che avrebbe permesso di affrontare le votazioni parlamentari future con maggior serenità.

La notizia è che (esattamente come ieri, quando a votare “Sì” alla fiducia era stata Renata Polverini) ci sono stati altri due voti favorevoli alla fiducia provenienti da Forza Italia, si tratta dei senatori senatori Causin e Rossi. A salvare Conte da una disfatta sono stati anche i voti di tre senatori a vita, ovvero quelli di Liliana Segre, Elena Cattaneo e l’irriducibile Mario Monti.

Ha voluto tenere tutti con il fiato sospeso Matteo Renzi, il quale, insieme al suo gruppo, ha deciso di assentarsi alla prima chiama salvo poi rientrare ed astenersi alla seconda. Una mossa che sa di ultimo schiaffo a Conte, Pd e 5S, come a dire: “Senza di me non andate da nessuna parte”.

Hanno invece votato “No” alla fiducia ai giallorossi gli ex pentastellati Drago e Giarrusso. Suspense per i voti di Ciampolillo e Nencini, che alla fine vengono riammessi alla votazione.

Conte deve quindi incassare un colpo che forse, sotto sotto, si aspettava da qualche ora. Qualora il narciso avvocato dovesse decidere di non dimettersi e proseguire in queste condizioni, il suo Governo, come il secondo Governo Prodi, sarà costretto ad aggrapparsi a transfughi e senatori a vita. In buona sostanza dovrà vivere alla giornata e col terrore di andare sotto praticamente in ogni votazione da qui a fine legislatura, contando che ora il vero padrone del suo destino sarà l’imprevedibile e vendicativo Renzi. Per non parlare delle Commissioni parlamentari, dove i numeri davvero scarseggiano.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui