Alberghiero di Amatrice, raggiunto un compromesso

Per l'alberghiero di Amatrice è stata raggiunta un’intesa che trova il consenso di tutti i soggetti coinvolti.

423

Dopo lo scontro dei giorni passati tra il sindaco facente funzioni Palombini e l’Istituzione Formativa, il cui consiglio di amministrazione si era dimesso a seguito della decisione di ricollocare immediatamente ad Amatrice le classi III e IV del Centro di Formazione Alberghiero, è stata raggiunta un’intesa che trova il consenso di tutti i soggetti coinvolti.
A darne notizia è il Presidente della Provincia Mariano Calisse, che in questi giorni si è fortemente speso per raggiungere un accordo che potesse trovare soddisfatti genitori, alunni, amministratori pubblici e operatori economici.

“Gli studenti dell’Alberghiero – ha dichiarato Calisse – torneranno ad Amatrice in occasione degli eventi di chiusura anno “Ambasciatori del Gusto” e nelle settimane di esame. I ragazzi durante queste giornate soggiorneranno ad Amatrice nelle strutture ricettive”.

Il vero ritorno ad Amatrice viene quindi fissato all’inizio del prossimo anno scolastico: “Si ritiene questo – prosegue il Presidente della Provincia – un passaggio propedeutico al trasferimento dei terzi e quarti anni che sarà definitivo a Settembre 2019.

Una scelta di buonsenso che mette al primo posto la didattica, il benessere psicofisico e la formazione dei ragazzi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui