Incontro previsto per oggi alle 18

Alberto Bagnai a Viterbo conclude la tre giorni dedicata ad energia, lavoro ed economia

87

Atteso per oggi alle 18 presso il Break Time di via Genova, il senatore della Lega Alberto Bagnai, responsabile nazionale all’Economia.

Bagnai sarà a Viterbo per promuovere la candidatura a sindaco di Claudio Ubertini, sostenuto dalla coalizione formata da Lega, Forza Italia, Udc e Fondazione, chiudendo una tre giorni dedicata a temi cruciali quali energia, lavoro ed economia. Temi che hanno portato a Viterbo, nell’ordine, il senatore Paolo Arrigoni, che ha dato ottimi spunti su energie rinnovabili, proponendo una mozione per dare vita alle comunità energetiche, il sottosegretario Tiziana Nisini che ha esposto le politiche al lavoro della Lega, in particolare la contrarietà all’assistenzialismo esasperato e controproducente instaurato dal reddito di cittadinanza, modello Cinque Stelle, che sta sottraendo “braccia” a settori importanti dell’economia, poiché per molti è diventato più conveniente oziare a spese dello Stato che rimboccarsi le maniche, e infine, Bagnai. L’economista della Lega sarà presente a Viterbo stasera per toccare un’altra problematica di grande urgenza che interessa da vicino i lavoratori di uno specifico comparto: edicole e tabaccai, costretti, a breve, all’introduzione del POS. Una misura penalizzante per attività che hanno già dei costi fissi elevati rispetto ai guadagni, a cui si aggiungerebbero quelli del Pos che andrebbero a ridurre la forbice tra entrate e spese, arrivando a mettere a rischio la sopravvivenza stessa di alcuni esercizi. È proprio per venire in aiuto ai lavoratori di questo comparto, che i senatori Bagnai e Fusco hanno chiesto una sospensione dell’introduzione. Questo, e tanto altro, sarà meglio illustrato nel tardo pomeriggio di oggi, quando, con l’arrivo di Bagnai, ancora una volta, gli esponenti leghisti del governo nazionale saranno nella Tuscia per riconfermare quel filo diretto tra potere centrale e periferico che ha già dato i suoi frutti, permettendo alla Lega, nella sua prima volta in maggioranza al governo del comune di Viterbo, di ottenere ben 37 milioni di euro che nei prossimi anni cambieranno il volto della città.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui