A chi chiede informazioni su una sua possibile candidatura a sindaco di Viterbo replica in maniera lapidaria

Alessandra Troncarelli per ora si smarca dalle Comunali: “Faccio l’assessore regionale”

120

Il ricorso anticipato alle urne potrebbe aver sparigliato le carte relativamente ai nomi degli eventuali candidati a sindaco.

L’assessore regionale Alessandra Troncarelli, presente lunedì all’incontro alla Cittadella della Salute per illustrare gli investimenti per la sanità territoriale derivanti dal Pnrr, per ora si è smarcata dall’ipotesi di essere nell’elenco dei papabili alla fascia tricolore di Viterbo.

“Faccio l’assessore regionale e resto al mio posto” si è limitata a rispondere a chi l’interpellava in merito.

Il suo nome, come candidata Pd a sindaco, era iniziato a circolare durante la campagna elettorale per le Provinciali come possibile rappresentante in Comune dell’asse Pd-Forza Italia.

Probabilmente nessuno aveva calcolato la reale portata delle reazioni a tale alleanza e il terremoto che ne sarebbe scaturito con le successive pesanti ripercussioni sulla sopravvivenza dell’amministrazione Arena.

Forse è proprio il doversi mettere in corsa con quasi due anni di anticipo, rispetto al regolare termine di mandato, che fa propendere Alessandra Troncarelli a scegliere di restare in Regione.

Naturalmente la sua laconica e lapidaria risposta non esclude che abbia semplicemente evitato di anticipare una sua eventuale candidatura, in attesa di una dichiarazione ufficiale del partito.

Vedremo cosa accadrà nelle prossime settimane. Al momento l’unica candidatura certa è quella di Chiara Frontini, leader di Viterbo 2020.

Oltre a prendere atto naturalmente della volontà, espressa in varie occasioni, dell’ex sindaco Arena di ripresentarsi alle Comunali di primavera.

Anche in questo caso si dovrà attendere per capire come intende muoversi, e con quali accordi o alleanze, Forza Italia.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui