Alla riscoperta delle terme: stabilimenti termali viterbesi aperti per scopi terapeutici

153

Sono di nuovo aperti gli stabilimenti termali viterbesi, per scopi terapeutici, molto frequentati, pur nel rispetto delle norme anticovid di distanziamento e sanificazione.

La locuzione salus per aquam o sanitas per aquam (o per aquas) in latino significa “salute per mezzo dell’acqua.”

Vi si riferisce comunemente come suo acronimo (da cui l’uso anche in maiuscolo: SPA) il termine, d’origine anglosassone, di spa intesa come stazione termale o in generale azienda che opera per il benessere, il relax e la cura del corpo.

Anche ora le acque termali sono considerate terapeutiche e gli stabilimenti aperti.

Per comprendere la storia e l’importanza del termalismo nonchè la peculiarità del rapporto dell’uomo con l’acqua, bisogna considerare che questo elemento
non è solo il costituente corporeo prevalente (sappiamo che il corpo di un adulto è composto da acqua per il 60%), ma anche oggetto simbolico, di valore culturale , religioso, salutare.

Il soggiorno e il bagno termale si accompagna, oggi più che mai, alla ricerca del benessere psichico e spirituale.

Questa necessità si manifesta nel termalismo che mantiene, pur nell’impostazione medico-scientifica più rigorosa, un indirizzo di approccio globale all’uomo, laddove altre branche della medicina hanno separato la mente dal corpo, forse soffocate da un’aspirazione troppo pressante al progresso tecnologico.

La globalità dell’uomo è sempre in primo piano nel termalismo e non solo come reminiscenza storica o culturale: ne è prova uno degli attuali orientamenti di studio in ambito idrologico volto ad approfondire le sinergie che intervengono durante il soggiorno termale a potenziare la terapia.

Le preziose acque sulfuree viterbesi sono energia proveniente dalle profondità della terra.
Stimolano il sistema energetico, per recuperare armonia fisica e spirituale.
Esplorando le vasche termali,
immersi nei sali minerali benefici, nel loro calore, nel suono delle vibrazioni dell’acqua sorgiva si ritrovano benessere e relax, necessari più che mai in tempi non tranquilli.
Il termalismo è indubbiamente una grande risorsa per Viterbo, da valorizzare e incrementare.

Le vasche termali sono alimentate naturalmente dalle sorgenti e sono batteriologicamente pure.

Un tuffo nel benessere per i viterbesi e i turisti, favorito dalle belle giornate dell’estate di San Martino, nel pieno rispetto delle normative anticovid vigenti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui