Si chiama "ufirst" ed è un sistema già in uso in molte altre realtà italiane che consentirà di accedere agli sportelli soltanto tramite appuntamento, snellendo code e tempi

All’anagrafe di Viterbo un nuovo sistema di prenotazione online per abbattere file ed ottimizzare i servizi

111

Si chiama “Ufirst” ed è il nuovo sistema sperimentale di prenotazione degli appuntamenti per i servizi demografici, in uso da qualche giorno presso gli sportelli anagrafe di via Garbini a Viterbo e di Grotte Santo Stefano.

Un sistema semplice e intuitivo, già in uso in altri ambiti come la Asl, che consentirà di eliminare le lunghe code fuori dagli sportelli ed ottimizzare i servizi ai cittadini, con possibilità di scegliere giorno e orario dell’appuntamento da parte dell’utente.

Ad annunciare la novità ieri in conferenza stampa l’assessore ai servizi demografici di Viterbo Alessia Mancini e il comandante Mauro Vinciotti, dirigente del settore.

“Da un paio di giorni via Garbini è accessibile esclusivamente tramite appuntamento – ha spiegato l’assessore – e solo per le emergenze c’è un terzo sportello, o altrimenti alla fine del turno si possono stampare certificati, carte di identità e notorie urgenti che non possono essere rinviati. Il sistema in questa fase sperimentale sta comunque funzionando bene”, ha aggiunto.

Nei prossimi giorni all’ufficio di via Garbini dovrebbe arrivare anche un ipad che consentirà a chi è sprovvisto di mezzi o ha difficoltà particolari di fissare il proprio appuntamento direttamente sul luogo, con l’ausilio di personale dedicato.

Si potrà prenotare direttamente dal sito di Ufirst o tramite app, selezionando la città e procedendo poi all’inserimento dei propri dati e numero di telefono prima di scegliere data ed orario. Il sistema invierà un messaggio come promemoria il giorno precedente all’appuntamento e mezz’ora prima, per invitare l’utente ad avvicinarsi allo sportello.

“L’ufficio di Piazza Fontana Grande sta completando gli appuntamenti presi con il vecchio sistema – ha chiarito l’assessore Mancini – si tornerà a regime a partire dal 15 maggio”.

Il dirigente Vinciotti ha spiegato che “l’accesso ai servizi demografici in questi mesi ha affrontato difficoltà dovute al Covid e anche perché non si sapeva in quale altro modo rivolgersi agli sportelli se non mettendosi in fila, ed è questo che abbiamo voluto evitare, in tema di sicurezza e anche nell’ottica del miglioramento del servizio, con una minor perdita di tempo da parte del cittadino”.

Sulla scelta di iniziare con gli sportelli di via Garbini e Grotte, Vinciotti ha aggiunto che “nel primo caso abbiamo puntato su quello più facilmente raggiungibile per i cittadini, mentre per Grotte Santo Stefano abbiamo avuto attenzione a quella parte di territorio che dista più di trenta minuti dal capoluogo”.

Per il tutorial su come utilizzare Ufirst: https://www.facebook.com/alessia.mancini.14289/videos/10219359885050499

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui