Allegrini: “Il cinema Genio deve tornare a vivere”

94

“A ripercorrere l’antica storia del Cinema Genio viene una infinita tristezza. Lo storico Teatro dei Mercanti dopo la prima inaugurazione nel 1721 e le successive per distruzioni e restauri oggi ha il suo punto più basso”, così Laura Allegrini che prosegue “Vuoto, ma con tante potenzialità. C’è un progetto presentato nel PNRR per 700mila euro in attesa di conferma che permetterà la messa in sicurezza dell’edificio. Poi ci dobbiamo interrogare sull’ipotesi del suo futuro utilizzo e quindi di quante risorse ancora necessiti per essere rifunzionalizzato; sicuramente molte, ma tutto dipende dall’uso che se ne vuole fare e non è detto che il PNRR non offra al Comune altre opportunità, oppure bisognerà affidarsi a risorse private con un project. Ritengo che sarebbe opportuno preservarne la sua destinazione storica di cinema/teatro, ma qualsiasi soluzione sarà valida purché il Genio torni a vivere”.

Allegrini conclude: “Nonostante si dovranno risolvere alcuni problemi tecnici: nella ricostruzione _post bellum_ alcuni muri risultano costruiti su particelle private (si risolverà con usucapione amministrativo), come pure sara’ necessario per motivi commerciali valorizzare l’ accesso su una via principale, una cosa è certa: è mia intenzione recuperare il Cinema Genio per rivitalizzare il centro storico. Impensabile come questa struttura rimanga vuota e abbandonata, ed anzi ormai completamente fatiscente ed al limite della decenza.

La conferma del finanziamento di 700mila euro del PNRR segnerà l’avvio di questo processo, possiamo dire che ci vorrà’ del tempo, ma l’immobile tornerà a vivere”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui