Alluvione 2012: Primieri non ha colpe. Archiviata indagine contro l’ex sindaco

Dei residenti lo avevano accusato di non averli avvertiti in tempo.

302
Prosciolto l’ex sindaco di Orte Dino Primieri per l’alluvione del 2012. Alcuni cittadini danneggiati da quei fatti lo avevano denunciato per non aver fatto tutto quanto necessario in quanto sindaco.
Per la precisione, 15 ortani nel 2014 fecero una denuncia contro ignoti per l’alluvione del novembre 2012. Ma essendo capo dell’amministrazione comunale, Primieri fu il primo a essere coinvolto dagli effetti giudiziari che seguirono quella denuncia.
Nell’udienza del 28 marzo scorso, il gip Francesco Rigato si era riservato 15 giorni per far sapere la sua decisione. Si è saputo stamattina, con la notifica alle parti, che la posizione dell’ex sindaco è stata archiviata: niente rinvio a processo. E nemmeno il supplemento di indagini come richiesto dagli alluvionati.
I quali il 28 marzo in aula, davanti alla pm Chiara Capezzuto e al gip Rigato, dissero: “Come parti offese non mettiamo in dubbio l’eccezionalità dell’evento: l’allarme è stato dato in modo inadeguato”.
Non è stato di questo avviso il giudice che ha dato ragione all’ex sindaco. Il quale si dichiara “soddisfatto” della sentenza e dichiara di essere in procinto di preparare una nota più corposa e che spiegherà nel dettaglio com’è andata la vicenda.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui