Amatrice, a 35 anni muore Don Angel: era l’anima del paese post terremoto

Il sacerdote di origini peruviane era ad Amatrice dal settembre del 2018, ed era riuscito, tra l’altro, a coinvolgere molti giovani, disorientati dal post terremoto

606
don Angel Jiménez Bello

Il parroco di Amatrice don Angel Jiménez Bello è morto ieri a soli 35 anni a Roma all’ospedale San Camillo Forlanini dove era ricoverato per una grave malattia.

Il sacerdote di origini peruviane era ad Amatrice dal settembre del 2018, ed era riuscito, tra l’altro, a coinvolgere molti giovani, disorientati dal post terremoto, facendoli stare insieme e sentendosi comunità.
Assistito dai confratelli dell’Opera Nazionale per il Mezzogiorno d’Italia, tra una dolorosa terapia e l’altra, ha continuato a seguire la sua parrocchia fino alla fine.

“Il vescovo Domenico, i sacerdoti e i dipendenti e collaboratori della curia di Rieti si stringono nella preghiera e nel cordoglio per la prematura scomparsa di don Angel” è il messaggio della Diocesi.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui