Ambulatorio oncologico, Riglietti e Sacripanti (FdI): “No alla chiusura”

Preoccupazione per la chiusura temporanea dell'Ambulatorio oncologico dell'Ospedale di Tarquinia. Speriamo non venga chiuso definitivamente.

486
Tarquinia
Alberto Riglietti Consigliere Comunale e Alessandro Sacripanti Consigliere dell’Università Agraria (Fratelli d’Italia) stanno manifestando la loro preoccupazione per la chiusura temporanea dell’Ambulatorio oncologico dell’ospedale di Tarquinia, anche a seguito di una raccolta firme di numerosi pazienti in cura presso il nosocomio del litorale.  “Abbiamo ricevuto delle preoccupanti rimostranze sulla temporanea chiusura del settore oncologico di Tarquinia. Infatti dopo la comunicazione della chiusura estiva per tutto il mese di agosto i pazienti per fare le cure dovranno recarsi presso l’ospedale Belcolle di Viterbo con tutti i disagi che possono essere immaginati. Ma quello che più ci preoccupa dal sentore é che potrebbe essere chiuso definitivamente”.
Un gruppo di pazienti in cura presso l’ambulatorio di oncologia dell’ospedale di Tarquinia, infatti nei giorni scorsi ha protocollato una lettera ai dirigenti sanitari Asl per chiedere chiarimenti e soprattutto per segnalare che durante questa chiusura estiva, l’ambulatorio oncologico rimarrebbe comunque aperto e potrebbe confinuare ad effettuare le terapie nei giorni di martedì e venerdì. “Quello che chiediamo – aggiungono Riglietti e Sacripanti –  è fare in modo di poter eseguire le terapie in queste due giornate e dare respiro a chi dovrebbe fare dei lunghi ed estenuanti viaggi da Tarquinia a Viterbo. Abbiamo saputo che a seguito della lettera protocollata alla Asl con la raccolta firme non é arrivata ancora nessuna risposta, e questo ci preoccupa perché sarebbe l’ennesimo smacco se l’ambulatorio oncologico del nostro ospedale venisse chiuso definitivamente. Nel frattempo abbiamo informato della situazione l’On. Mauro Rotelli e i Consiglieri Regionali Sergio Pirozzi e Chiara Colosimo (Commissione Sanità) e il coordinatore provinciale del partito Massimo Giampieri che si stanno interessando della situazione. Come Fratelli d’Italia siamo vicino ai cittadini affinché il nostro ospedale sia potenziato e non il contrario perché la salute  é un atto prioritario. Il Consigliere comunale Rigliettti chiederà al prossimo Consiglio al Sindaco di Tarquinia Alessandro Giulivi se é a conoscenza di questa situazione, augurandoci che tutto si sistemi in fretta.
Alberto Riglietti – Consigliere Comunale Tarquinia (FdI)
Alessandro Sacripanti – Consigliere Università Agraria di Tarquinia (FdI)

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui