Campagna vaccinale ferma: l’associazione chiede immediate alternative al farmaco della multinazionale

Anap, Calcagnini: “Con i ritardi del vaccino Pfizer a rischio la vita di migliaia di over 80”

116
vaccini
Foto Cecilia Fabiano/ LaPresse 01 Ottobre 2020 Roma (Italia) Cronaca : Avvio della campagna di vaccinazione antinfluenzale Nella Foto : il centro vaccini della ASL RM1 in via jacobini Photo Cecilia Fabiano/LaPresse October 01, 2020 Roma (Italy) News : Flu vaccine campaign In The Pic : a vaccine centre

“Gli anziani e i soggetti fragili sono stati i più colpiti dal Covid-19 in questo anno di pandemia. Ora i ritardi della campagna vaccinale, a causa delle mancate consegne da parte della Pfizer, sono inaccettabili perché, in attesa che termini la seconda e arrivi la prevista terza ondata di contagi, mettono ancora più a rischio la vita di migliaia di cittadini ultraottantenni”.

 

Maria Laura Calcagnini, presidente di Anap Confartigianato Viterbo, lancia l’allarme sul rischio, più che concreto, che la vaccinazione della popolazione del nostro Paese più anziana resti ferma al palo perché la multinazionale americana non fornirà in tempo all’Italia le dosi del farmaco ordinate.

 

“Nel bollettino quotidiano dei decessi per Covid-19 il numero di anziani morti è purtroppo sempre altissimo – continua -. E invece di cominciare a dare il via alla campagna vaccinale per gli over 80, ora le dosi rimaste giustamente dovranno venire utilizzate per i richiami a chi ha avuto la prima dose. Ma agli anziani chi ci pensa? Il ministero della Salute e le Regioni facciano uno sforzo, anche se questo potrà comportare una spesa aggiuntiva rispetto a quella prevista, per reperire sul mercato altri vaccini validati in alternativa a quello Pfizer. La battaglia al coronavirus – conclude – va accelerata ad ogni costo, non frenata per i ritardi di una casa farmaceutica”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui