Riceviamo e pubblichiamo

Anche Confagricoltura boccia l’inceneritore di Tarquinia: “Una minaccia per l’ambiente!”

167

Confagricoltura Viterbo-Rieti non ha dubbi nel giudicare il “termovalorizzatore” di Tarquinia un’opera inutile per l’economia e l’ambiente e dannosa per la salute dei cittadini.

E’ inutile per l’ambiente perché utilizza una tecnologia ormai vetusta, che non porterà alcun beneficio per lo smaltimento dei rifiuti, comunque presenti alla fine del processo di combustione, è altresì inutile per l’economia perché l’energia elettrica prodotta non ha un prezzo sostenibile, infine è dannosa per le polveri che l’impianto emetterà in un areale a forte vocazione agricola e turistica.

Riteniamo che tutti gli sforzi vadano indirizzati alla differenziazione dei rifiuti ed al loro riutilizzo in un’ottica di economia circolare.

Confagricoltura condivide la preoccupazione manifestata dai sindaci e dalla popolazione sulla gravità della minaccia di un ennesimo impianto a forte impatto ambientale che inoltre danneggerebbe la salubrità delle produzioni agricole tipiche dell’area litoranea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui