Martedì 18 maggio 2021 la manifestazione patriottica denominata “Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime delle marocchinate”

Anche nella Tuscia saranno ricordate le donne e gli uomini vittime delle truppe coloniali francesi

177

Si svolgerà martedì 18 maggio 2021, anche nella provincia di Viterbo, la manifestazione patriottica denominata “Giornata Nazionale in Memoria delle Vittime delle marocchinate”. L’evento, promosso in tutta Italia dall’ANVM, Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate, intende onorare la memoria delle donne e degli uomini che, nel periodo 1943-1944, subirono violenze da parte delle truppe coloniali francesi.

Infatti, la popolazione civile del centro-sud Italia, subì inenarrabili violenze, fisiche e sessuali, passate alla storia con il termine “marocchinate”. Una tragedia tenuta per troppi anni sotto silenzio e che oggi riportiamo all’attenzione della pubblica opinione e delle amministrazioni comunali. Un fenomeno che colpì anche la Tuscia, con circa cento donne violentate.

“In linea con la normativa anti covid la partecipazione degli associati sarà numericamente ridotta – dichiara Silvano Olmi, vice presidente nazionale dell’ANVM e autore di libri sull’argomento – a ciascun monumento deporremo un fiore e un drappo tricolore, in ricordo delle vicende vissute all’epoca dai nostri conterranei.”

La manifestazione di martedì si svolgerà nelle seguenti città della provincia di Viterbo: Capranica, ore 9, piazza San Francesco, monumento ai Caduti; Montefiascone, ore 10.30, via Roma, monumento ai Caduti; Viterbo, ore 12, piazza dei Caduti, stele alle Vittime Civili di Guerra; Proceno, ore 16, cimitero comunale, omaggio alla tomba di Gino Governi; Acquapendente, ore 17, piazza della Costituente, monumento ai Caduti; San Lorenzo Nuovo, ore 18, complesso monumentale del Sacrario degli Eroi.

Associazione Nazionale Vittime delle Marocchinate

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui