Angelelli: “Mi auguro che il busto rubato venga restituito”

Gianluca Angelelli, sindaco di Civita Castellana, è intervenuto in merito al furto subito dell'Istituto Superiore Midossi.

441
Furto del busto Ulderico Midossi a Civita Castellana

Gianluca Angelelli, sindaco di Civita Castellana, è intervenuto in merito al furto subito dell’Istituto Superiore Midossi.

Oggetto sottratto un busto rappresentate Ulderico Midossi, storico sindaco della città, ma anche noto avvocato e notaio, che nel 1914 riuscì ad ottenere il riconoscimento della scuola d’arte come Regia Scuola d’Arte Applicata alla Ceramica di Civita Castellana, dando l’avvio a quello che oggi è divenuto l’Istituto Midossi.

“Mi auguro che il busto rubato venga restituito alla scuola e alla città nel più breve tempo possibile”, ha dichiarato il sindaco Angelelli, parlando del busto che da ormai novant’anni stazionava nel cortile della Scuola Superiore. “Anche perché Ulderico Midossi, oltre che essere stato fondatore della scuola che porta oggi il suo nome, è stato una persona di grande valore e che ha messo la propria vita al servizio del bene comune più alto. Nel caso contrario spero che siano le Forze dell’ordine a rintracciare i colpevoli del furto ed a punirli severamente”.

Il busto bronzeo del notaio e avvocato Ulderico Midossi, fondatore della scuola, fu eseguito nel 1929 su progetto dello scultore Giulio Francesconi e fuso nel laboratorio di Francesco Sacchetti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui