Anno nuovo, fila nuova: per decine di viterbesi il 2022 si apre in fila al drive in

120

Ore 13. Per molti viterbesi il pranzo del primo dell’anno è rovinato. Siamo al Riello, al drive in, dove si effettuano i tamponi molecolari. Il parcheggio è pieno e c’è la fila per entrare e in uscita. Un Capodanno col botto, nonostante il divieto e con un “boom” di richiesta di tamponi molecolari.

Poche le feste e i veglioni, molti i cenoni in famiglia e fra amici. Ma si sta registrando da giorni un’impennata di contagi nella Tuscia.

189 casi accertati di positività al Covid-19 sono stati comunicati, entro le ore 11, dalla sezione di Genetica molecolare di Belcolle al Team operativo Coronavirus della Asl di Viterbo.
31 a Viterbo, 24 a Civita Castellana, 12 a Fabrica di Roma, 9 a Gallese, 8 a Valentano, 7 a Montefiascone, 7 a Nepi, 7 a Vetralla, 6 a Bassano Romano, 6 a Corchiano, 6 a Orte, 6 a Vitorchiano, 4 a Capranica, 4 a Ronciglione, 4 a Tarquinia, 3 ad Acquapendente, 3 a Blera, 3 a Bomarzo, 3 a Castel Sant’Elia, 3 a Ischia di Castro, 3 a Montalto di Castro, 3 a Soriano nel Cimino, 3 a Tuscania, 2 a Bassano in Teverina, 2 a Canepina, 2 a Caprarola, 2 a Gradoli, 2 a Grotte di Castro, 2 a Lubriano, 2 a Marta, 2 a Vasanello, 2 a Villa San Giovanni in Tuscia, 1 a Bagnoregio, 1 a Bolsena, 1 a Carbognano, 1 a Civitella d’Agliano, 1 a Latera, 1 a Monte Romano.

Dei casi odierni: 112 presentano un link epidemiologico con casi precedentemente accertati e già isolati, 77 sono collegati a persone che hanno dichiarato di essere sintomatiche al drive in. Tutti stanno trascorrendo la convalescenza nel proprio domicilio.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui