Il cordoglio del sindaco per la prematura scomparsa di Fabrizio Bianchini

Arena: “Un ragazzo giovane, allegro e amato in città”

344

VITERBO – “Aspettavamo tutti la buona notizia. Quella del risveglio. L’aspettavamo tramite un post del fratello Paolo. Avevamo compreso bene la delicatezza della situazione. Avevamo intuito tutti le difficoltà incontrate in questo periodo, da quando Fabrizio ha iniziato a lottare contro il Covid. E invece è arrivata la notizia che nessuno avrebbe mai voluto leggere. Fabrizio se n’è andato. Un ragazzo giovane, allegro, uno spirito libero. Una grande passione per la Lazio. Amato e conosciuto in città”. Così il sindaco Giovanni Arena sulla prematura scomparso di Fabrizio Bianchini.

“Il mio pensiero, e sono certo anche quello di tanti concittadini, va al fratello Paolo e al padre Remo, lontani da Viterbo ma vicini a Fabrizio, e alla madre Franca, in attesa del loro ritorno. All’amico Paolo e a tutta la famiglia Bianchini un sincero e affettuoso abbraccio”.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui