Arrestati due quarantenni che detenevano armi illegalmente

131

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia  di Tuscania, con il supporto di militari delle Stazioni dipendenti, e del nucleo Cinofili, hanno eseguito, nelle prime ore di questa mattina, un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di due fratelli per detenzionedi armi e munizioni.

Le indagini, avviate nel mese di maggio 2020 e coordinate dalla Procura della Repubblica di Viterbo, hanno acclarato che i due arrestati fossero in possesso di clandestine.

I due, un 40 enne e un 48 enne, entrambi residenti a Farnese, sono stati arrestati nella mattinata odierna dopo che, nel corso della perquisizione domiciliare e nei luoghi di loro pertinenza, è stato rinvenuto un fucile illegalmente detenuto, con matricola abrasa, con all’interno due cartucce. Altre 8 cartucce trovate a bordo delle loro auto.

Sono in corso indagini per verificare la possibilità che l’arma possa essere stata detenuta per commettere ulteriori reati.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui