Arrestati due rapinatori in poche ore

114
pistola

ROMA- I Carabinieri del Gruppo di Roma, in due distinte operazioni, hanno arrestato due rapinatori.

Il primo a finire in manette è un 34enne di nazionalità tunisina che, la scorsa sera, in via Manin, a pochi passi da Piazza dei Cinquecento, ha aggredito un 35enne di nazionalità romena nel tentativo di rapinargli il portafoglio. I Carabinieri della Stazione Roma Piazza Dante, in transito in quel momento, lo hanno rintracciato e bloccato mentre stava rapinando un’altra persona.

L’uomo, in forte stato di agitazione, sin da subito ha cercato di opporsi all’arresto sferrando ai militari calci e pugni che, sono riusciti a bloccarlo ricorrendo allo spray urticante in dotazione.

Per il 34enne si sono aperte le porte del carcere di Regina Coeli, dove resterà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Poco più tardi, in via di Grotta Rossa, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno arrestato un altro rapinatore, un 35enne, già con precedenti, originario di Santo Domingo.

L’uomo, poco prima, è salito a bordo di un’autovettura in sosta al semaforo rosso, ed ha rapinato l’automobilista del suo portafoglio e alcuni regali natalizi, riposti sui sedili posteriori. La vittima ha cercato di opporsi, ma fortunatamente per lui, i Carabinieri in transito in quel momento, hanno notato la scena ed hanno bloccato il 35enne, recuperando l’intera refurtiva.

L’arrestato, che sarà sanzionato anche ai sensi della vigente normativa volta al contenimento del Covid-19, è stato accompagnato in caserma dove sarà trattenuto in attesa del rito direttissimo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui