Arriva il caldo, a rimetterci sono gli anziani: alta percentuale di malori nella Tuscia

Alcuni dati riportano un 35,5% di presone anziane nella provincia di Viterbo che accusano malori e sintomi da infarto causa i continui cicli di caldo che sono arrivati in zona per via dell'estate.

258

Arrivano i primi caldi dopo un continuo cambiamento stagionale. A subire purtroppo la “pazzia” del cambiamento climatico sono le persone anziane tra gli 80/85 anni.

Alcuni dati riportano un 35,5% di presone anziane nella provincia di Viterbo che accusano malori e sintomi da infarto causa i continui cicli di caldo che sono arrivati in zona per via dell’estate.

Alcuni esperti consigliano la massima tutela e di restare al fresco e possibilmente bere alcuni litri d’acqua al giorno per evitare iper – tensioni e collassi.

“Vado a Tarquinia per respirare l’aria salina del mare – ci racconta Vincenza 81 anni – il dottore mi ha detto di evitare qualsiasi contatto con il sole e qualora abbia voglia di recarmi in spiaggia mettermi sotto l’ombra e rinfrescarmi in continuazione”.

Nei giorni scorsi pochi sono stati i mancamenti di coscienza per le persone verso la terza età ma gli specialisti consigliano la prevenzione dal caldo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui