Arrivano al teatro Unione di Viterbo “I giganti della montagna”

108
Teatro Unione

Dopo il grande successo della passata edizione, entra nel vivo la stagione teatrale viterbese, con spettacoli di prosa, anche in abbonamento, e con la rappresentazione di opere importanti con attori in tournée nei più grandi teatri italiani.

Qualità a prezzi accessibili, grazie anche alla collaborazione fra ATCL (sostenuto dal finanziamento del MIBAC e della Regione Lazio), il Comune di Viterbo e la Fondazione Teatro della Toscana. Viterbo ospiterà in questo fine settimana l’opera incompiuta di Pirandello “I giganti della montagna”.

Sabato 9 novembre, alle ore 21.00 (in abbonamento) e
domenica 10 novembre, alle ore 18.30 (fuori abbonamento), si potrà assistere
allo spettacolo “I giganti della montagna” di Luigi Pirandello, regia di Gabriele Lavia.

L’opera fu stesa intorno al 1933, anche se il pezzo era stato concepito, in forma embrionale, negli anni venti. Questo dramma si basa su una delle Novelle per un anno. Questa volta si tratta di “Lo storno e l’Angelo Centuno” (1910). Inoltre un personaggio (il lampionaio Quaquèo) è ispirato alla novella “Certi obblighi”.

Il pezzo rimase comunque incompiuto, a causa della morte del drammaturgo, avvenuta nel 1936. Il terzo atto, l’ultimo, non fu mai scritto, anche se il figlio di Pirandello, Stefano, ne tentò una ricostruzione:, il padre gliene avrebbe rivelata la struttura. Lo spettacolo continuò quindi ad essere rappresentato in varie versioni; famose furono anche le rappresentazioni di Giorgio Strehler, di gran prestigio anche a livello internazionale.

Ora la regia è di Gabriele Lavia.
Uomo d’altri tempi, il regista e attore è di una bravura riconosciuta da tutti. “I giganti della montagna” si chiude sulle parole: «Io ho paura. Ho paura». «E quel pronome, “io”, fa capire che l’autore dissimula la sua paura nel personaggio femminile che parla. Perché Pirandello sapeva che era ormai arrivata la fine.

Biglietti online https://bit.ly/2PKgn5r

Info 3889506826

I Giganti della Montagna 09 e 10.11.2019

Il botteghino è aperto dal martedì al sabato dalle ore 10 alle 13 e dalle 15 alle 19.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here