Assembramento e dipendenti senza mascherina: sanzionato un locale

Le Forze dell'Ordine hanno setacciato l’attività multando il proprietario per il mancato rispetto delle norme anti assembramento che, oltre al pagamento di una sanzione pecuniaria, prevede nel caso specifico anche la chiusura dell’attività per 5 giorni

160

Continuano le diverse sanzioni di violazioni anti Covid-19. I Carabinieri di Civitavecchia hanno effettuato alcune ammende a causa di violazioni delle norme anti CovSars2 riscontrate presso un’attività commerciale della cittadina portuale. I CC infatti, dopo alcuni accertamenti sono intervenuti che nei pressi di un bar dove si era creato un assembramento di giovani.

Le Forze dell’Ordine hanno setacciato l’attività multando il proprietario per il mancato rispetto delle norme anti assembramento che, oltre al pagamento di una sanzione pecuniaria, prevede nel caso specifico anche la chiusura dell’attività per 5 giorni.

Inoltre, i militari dell’Arma hanno accertato che tre dipendenti stavano svolgendo la loro attività lavorativa senza indossare i dovuti D.P.I. (Dispositivi di Protezione Individuale) come la mascherina.

Uno dei dipendenti è stato colto in fragante mentre  somministrava bevande alcoliche a un minorenne.

Insomma una serata da dimenticare sia per i proprietari del bar e sia per i loro clienti.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui