L'ambasciatore italiano nel Congo, Luca Attanasio, è stato ucciso durante un attacco ad un convoglio dell'Onu nella parte orientale del Paese. Insieme a lui ha perso la vita anche un carabiniere

Attacco a un convoglio ONU in Congo, morti l’ambasciatore italiano e un carabiniere

93

Luca Attanasio, l’ambasciatore italiano nella Repubblica Democratica del Congo, è stato ucciso insieme ad un carabiniere della sua scorta.

Morti entrambi per un attacco a un convoglio delle Nazioni Unite nel Congo orientale.

A riportare la notizia è stato un portavoce del Parco nazionale di Virunga e confermata dal governo italiano.

L’attacco è stato fatto con lo scopo di rapire il personale delle Nazioni Unite.

L’ambasciatore stava viaggiando in un convoglio della Monusco, cui faceva parte il Capo Delegazione Ue.

Durante il convoglio – intorno alle 10 – il diplomatico è stato ferito e rapito.

Immediatamente i rangers di Virunga hanno lanciato un’operazione per liberarlo ma quando è stato recuperato, Luca Attanasio era morto. Il suo corpo è stato portato all’ospedale di Goma.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui