Attenzione all’abuso degli smartphone, potrebbero nuocere alla salute!

140

Secondo la sentenza emessa dalla Corte d’Appello di Torino, che ha confermato quella del Tribunale di Ivrea nel 2017, c’è un nesso di causa-effetto tra il tumore al cervello e l’abuso dell’utilizzo del cellulare.

Un dipendente Telecom Italia, infatti, colpito da neurinoma del nervo acustico, dovrà essere rimborsato con una rendita vitalizia per la malattia professionale, dovuta alle conseguenze dell’eccessiva esposizione alle onde elettromagnetiche.

La scienza in realtà non fornisce ancora prove certe perchè, finora, “nessuna correlazione è stata provata tra i campi elettromagnetici dei cellulari e l’insorgenza di tumori. Ci sono solo dei sospetti di cancerogenicità ma non confermati”. Così afferma Alessandro Vittorio Polichetti, primo ricercatore dell’Istituto Superiore di Sanità (Iss).

Tuttavia, secondo quanto sostengono gli avvocati torinesi Stefano Bertone e Renato Ambrosio, “basta usare il cellulare trenta minuti al giorno per otto anni per essere a rischio”.

Certamente cancerogeni per l’uomo sono invece raggi UV, alcol e sigarette.
Comunque, nell’incertezza, meglio limitare, se possibile, l’uso ma soprattutto l’abuso di smartphone e cellulari.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui