AUGURI ALL’ARMA DI FANTERIA OGGI SI CELEBRA SAN MARTINO PROTETTORE DELLA FANTERIA DELL’ESERCITO ITALIANO CHE ALLINEA LE SPECIALITÀ: GRANATIERI BERSAGLIERI ALPINI LAGUNARI E PARACADUTISTI

86

Il Santo Padre Pio XII, accogliendo il desiderio espresso dall’Ordinario Militare per l’Italia, S. E. Mons. Carlo Alberto Ferrero di Cavallerleone, dallo Stato Maggiore dell’Esercito Italiano e dal Ministro della Difesa, con Breve Apostolico del 24 maggio 1951, sigillato con l’anello del Pescatore, ha dichiarato san Martino di Tours vescovo, celeste Patrono presso Dio dell’Arma di Fanteria dell’Esercito Italiano.

PREGHIERA DEL SOLDATO
Signore Iddio, che hai costituito di molti popoli l’umana famiglia da Te creata e redenta, guarda benigno noi, che abbiamo lasciato le nostre case per servire l’Italia. Aiutaci, Signore, affinché, con la forza della Tua fede, siamo capaci di affrontare fatiche e pericoli in generosa fraternità d’ intenti, offrendo alla Patria la nostra pronta obbedienza, la nostra serena dedizione. Fa che sentiamo ogni giorno, nella voce del dovere che ci guida, l’eco della Tua voce; fa che siamo d’ esempio a tutti i cittadini nella fedeltà ai Tuoi comandamenti, alla Tua Chiesa e nell’osservanza delle leggi dello Stato. Dona, o Signore, il riposo eterno ai nostri morti ed ai caduti di tutte le guerre. Concedi ai popoli la pace nella giustizia e nella libertà e che l’Italia nostra, stimata ed amata nel mondo, meriti la protezione Tua e la materna custodia di Maria anche in virtù della concordia operosa dei suoi figli. Amen.

La leggenda narra che San Martino,che era un militare, incontrò un povero seminudo che moriva di freddo,allora tagliò il proprio mantello e ne diede una metà al mendicante, immediatamente il sole iniziò a scaldare come fosse estate. (Da qui il detto “estate di San Martino”).

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui