Lo scorso venerdì, tra le misure anti Covid, ipotizzati anche mini lockdown

Aumentano i contagi, grande attesa per la nuova riunione in Prefettura

111

 

L’impennata di contagi registrati negli ultimi giorni nella Tuscia – ieri ben 69 nuovi casi, di cui 28 a Viterbo – sta facendo crescere l’attesa per la riunione in Prefettura, prevista in settimana.

Nell’incontro dello scorso venerdì – a cui hanno partecipato il prefetto Bruno, il direttore generale Asl Daniela Donetti e i sindaci di Viterbo, Civita Castellana,  Nepi, Vetralla e Ronciglione – non si era ravvisata la necessità di nuovi provvedimenti restrittivi puntando su un monitoraggio attento e costante all’evolvere

della situazione sanitaria.

Durante la riunione erano stati ipotizzati eventuali mini lockdown localizzati qualora non si fosse verificato un rallentamento dei contagi.

I dati forniti quotidianamente dal bollettino Asl in questo ultimo periodo non sono, purtroppo, confortanti.

Tra qualche giorno sapremo se e quali ulteriori misure anti Covid saranno adottate a Viterbo e provincia.

Non resta che tenere alta la guardia: mascherina sempre a coprire naso e bocca, rispettare le distanza e lavare spesso le mani.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui